Wednesday, July 31, 2013

bubble #60

Oltre ai Bee Gees, da piccola, avevo un'altra ossessione musicale, forse anche peggiore, perchè la ascoltavo a ripetizione e sempre e solo quella (almeno, dei Bee Gees suonavo due LP e spesso alla terza canzone mi addormentavo con la faccia stritolata nelle cuffie, quelle enormi a forma di ufo, identiche a queste).
Credo che mia zia, sfinita di dover rimettere la puntina da capo ogni 4 minuti, mi spiegò come funzionava il giradischi per colpa sua, di Samarcanda.
Del resto, allora, non c'era bambino a cui non piacesse cantare "oh oh cavallo", e io ne avevo fatto una malattia ma, colpo di scena, la mia parte preferita non era "oh oh cavallo", bensì il prologo. E il fatto che tutta la canzone fosse una fiaba, la mia preferita. Da allora, ce l'ho tutta davanti agli occhi: fotogrammi, colori, luci, figure, inquadrature. Come se fosse un film. Penso proprio che, un giorno, tutto quello che ho in testa passerà finalmente su un foglio (anche due o tre) :)

Roberto Vecchioni - Samarcanda (1977)

No comments:

Post a Comment