Monday, February 11, 2013

bubble #49

Sabato sera al BenTivoglio club c'è stato il concerto di Alberto Camerini ed io ho avuto l'onore di mettere i dischi dopo di lui. Già che c'ero, emozionata come una ragazzina, mi sono fatta autografare il 45 giri di Rock n' Roll Robot (che incornicerò come una reliquia quanto prima) e poi sono scappata via tutta rossa, senza neanche una stretta di mano o un bacino. Proprio come avrei fatto 30 anni fa.
Probabilmente molti di voi, per ragioni di età, non sanno nemmeno chi è (anche se al concerto c'erano un sacco di ventenni vestiti, truccati come lui e armati di vinili da farsi autografare. E questo mi ha fatto molto piacere, oltre a farmi sentire meno vecchia).
Beh, per i bambini della mia età, Alberto Camerini era un figo spaziale tutto colorato che cantava le canzoni elettroniche (che ereditavamo da fratelli, cugini e vicini di casa più grandi). Era un supereroe, era come Actarus, però in carne e ossa. E ogni volta che lo vedevamo in televisione rimanevamo a bocca aperta, rapiti dai suoi ciuffi e dai suoi intappi avveniristici.
Da più grandicella, iniziando fare la dj e a frequentare con assiduità mercatini e solfanai a caccia di vinili, ho messo assieme una bella collezione di suoi dischi: non è completa, ma ci sono tutte le mie/sue canzoni preferite. E ne sono gelosissima. Sarò sincera, anche se il tempo è passato anche per lui, sabato sul palco ho visto lo stesso figo spaziale che vedevo allora, me le sono cantate e ballate tutte e sentirle così, dal vivo, è stato un bellissimo regalo per la mia piccola me :)

Alberto Camerini - Neurox (1978) (questa, che adoro, purtroppo non l'ha cantata)
Alberto Camerini - Serenella (1980)
Alberto Camerini - Rock n' Roll Robot (1981)
Alberto Camerini - Tanz Bambolina (1982)
Alberto Camerini - Computer Capriccio (1983)



















No comments:

Post a Comment